Il mio grazie va a:

Gabriella Magnoni Dompé, per aver sostenuto da subito il progetto Colortaste con determinazione e coinvolgimento. Senza il suo aiuto non sarebbe stata possibile la realizzazione della mostra.

Stefano Guindani e Alessia Vignali, per il supporto personale e per aver messo a disposizione lo staff dell’agenzia SGP.

La Provincia di Milano, che oltre ad aver fornito a Colortaste il patrocinio e la meravigliosa cornice di palazzo Isimbardi, ha dato un grande contributo nell’organizzazione della mostra;  l’On. Guido Podestà e l’Assessore Silvia Garnero per la partecipazione e l’intero staff della Provincia, in particolare Lucia Di Lernia che ha fatto davvero l’“impossibile” per la buona riuscita di questo evento.

Expo Milano 2015 e Giuseppe Sala per il patrocinio ed il sentito sostegno.

Gli chef coinvolti ed i loro collaboratori che con grande disponibilità si sono lasciati coinvolgere in questo originale progetto.

I coordinatori Francesca Sironi, che ha messo in campo tutte le sue risorse per Colortaste, e Marco Ferri che ha progettato e contribuito ad organizzare la mostra.

Joyce Faelli per il suo fondamentale aiuto e per l’incoraggiamento, e  Veronica Pozzi per l’altrettanto indispensabile contributo creativo.

Determinante è stato il contributo in termini di sostegno e partecipazione dei miei colleghi e amici Max Montingelli, Marco Erba e Daniele Schiavello, Alfredo Bosco.

Ringrazio poi Oreste Mariani ed il suo staff per la pazienza e l’amico Luigi Di Pace per il sostegno e gli ottimi consigli.

Grazie ad Antonella Canarile, Valentina Marti, Monica De Giuli, Federica Agosto, Manuel Bravi, Giovanni Galatiolo e Simone Polku.

Grazie ad Omar Sartor per aver iniziato questo percorso insieme a me ed al fotografo Robert Shami che è stato molto più di un assistente.

Ringrazio Antonella di Interstand Service  insieme a Davide&Davide,

Marco Puorro e Maurizio Iovine per i video.

Grazie anche ad Amaretto Di Saronno e Faotto Bottignolo, Astoria Vini, Honegger e Manfrotto, Paola Polvara per la pazienza e la disponibilità e Chiara Caliceti insieme allo staff di Omnia Relations.

Il mio più sentito grazie a mia moglie Angela e alle mie meravigliose figlie Letizia, Sofia e Ludovica che mi sostengono sempre, anche nel mio lavoro.

A.Catalano